In caso d'incidente - tulljcar

Vai ai contenuti

Menu principale:

In caso d'incidente

In caso d'incidente

COSA FARE SUL LUOGO DELL'INCIDENTE?

Siete d'accordo sulla resposabilità?
In questo caso compilate un Modulo Blu  di constatazione amichevole e firmatelo entrambi: si accorciano i tempi del risarcimento! La risposta della Compagnia del danneggiato dovrà arrivare in breve tempo: entro 30 giorni, anziché 60, dalla richiesta di risarcimento. Attenzione nella compilazione: fa te lo nella maniera più chiara, dettagliata e completa possibile.

Non siete daccordo sulla responibilità?
Se non siete d'accordo sulla dinamica dell'incidente,compila e firma ugualmente il Modulo Blu, che varrà come denuncia di sinistro.
Proprio ora manca il Modulo Blu?
Nessun problema. Si può compilare anche in seguito ed eventualmente incontrare nuovamente la controparte per firmarlo insieme. L'importa n te, sul luogo del sinistro, è raccogliere almeno le seguenti informazioni:
  • data dell'incidente
    • nomi degli assicurati
      • targhe dei due veicoli coinvolti
        • denominazione delle Compagnie e numeri di polizza
          • descrizione delle circostanze e delle modalità dell'incidente
            • generalità di eventuali testimoni (nominativi, indirizzi, telefoni)
              • indicazione dell'eventuale intervento di organi di Polizia (verbale)

La dinamica della collisione rientra nei casi previsti per il risarcimento diretto del danno?
Si applica se sono coinvolti
  • Veicoli a motore con targa italiana, Rep. di S.Marino o Citta del Vaticano
    • ciclomotori
      • macchine agricole o operatrici dotati di targa ai sensi del DPR 6/3/06, n.153 (targa grande)
        • Assicurati RC Auto con Compagnie aderenti al Risarcimento diretto e se il sinistro avviene in Italia TRA NON PIU' DI DUE VEICOLI CHE EFFETTIVAMENTE VENGANO IN CONTATTO
Non si applica se sono coinvolti
  • Veicoli immatricolati all'estero o Assicurati con una Compagnia avente sede all'estero non autorizzata all'esercizio dell'attività assicurativa in Italia Veicoli non a motore (esempio bici)
  • Ciclomotori, macchine agricole o operatrici non dotati di targa ai sensi del DPR 6/3/06, n.153 (targa piccola)
  • Tram o mezzi circolanti su rotaia
  • O SE IL SINISTRO COINVOLGE più di due veicoli o non vi sia effettiva collisione tra i due veicoli o comunque se il sinistro avviene all'estero

Compilare Il Cai
COME COMPILARE IL CAI (ex CID).

Utilizza il Modulo Blu, possibilmente con doppia firma,
Rivolgersi alla propria Agenzia, consegnando a mano la denuncia, significa avvalersi del miglior servizio possibile , ricevere consulenza, assistenza e tutte le informazioni utili. Ma è possibile utilizzare anche altri mezzi, come:
  • raccomandata AR
  • telegramma
  • fax
  • e-mail
Anche se ritieni di avere torto o non intendi chiedere un risarcimento, neppure parziale, resta l’obbligo di presentare la denuncia del sinistro alla tua Compagnia e fornire la tua versione, supportandola con tutti gli elementi documentali disponibili. Ciò per consentirle di verificare pronta mente dichiarazioni e prove della controparte. L'obbligo di denuncia è a carico del Conducente coinvolto o, in alternativa, del proprietario del veicolo.
Per accelerare l'iter della pratica,è buona regola: fornire quante più informazioni possibile, oltre a quelle minime richieste scrivere in modo leggibile (stampatello) trovare un accordo per un'unica dichiarazione a doppia firma non modificare la denuncia dopo averla firmata.
INCROCIA LE DINAMICHE E SAPRAI SE L'ASSICURAZIONE DI DARA' RAGIONE O TORTO
Per leggere questo schema interpretate torti o ragioni sempre in funzione del veicolo "A". Scelta la riga corrispodente alla dinamica di "A"(ci sono 17 descrizioni del sinistro; lo zero indica una circostanza non prevista), scegliete la colonna del veicolo "B". Incrociate e scoprirete il risultato.




COME RICHIEDERE IL RISARCIMENTO
Se il sinistro rientra nei casi prevesti per il risarcimento diretto
Presenta la richiesta formale alla tua Compagnia.
Conviene effettuare la richiesta contestualmente alla presentazione della denuncia. In ogni caso tenere presente che il diritto del risarcimento del danno si prescrive in 2 anni dall'evento (art. 2947 c.c.).
In alternativa possono essere usati gli stessi canali previsti per la presentazione della denuncia.
Se il sinistro non rientra nei casi prevesti per il risarcimento diretto
Presenta la richiesta formale alla Compagnia del responsabile del danno.
Quando non è applicabile la procedura di Risarcimento Diretto, la richiesta va indirizzata alla Compagnia di chi, in tutto o in parte, ha causato l'incidente.
MODULO RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI da presentare sempre
PERCHE’ NON E’ SEMPRE NECESSARIO ESSERE IN POSSESSO DI UN PREVENTIVO PRIMA DI UN INCONTRO CON IL PERITO DELL’ASSICURAZIONE Il Perito determina il costo di una riparazione rapportando due fattori 1° IL TEMPO necessario all’intervento, che per la maggior parte dei casi e’codificato e quantificato in ore lavorative con il tempario delle assicurazioni. 2° IL COSTO orario della manodopera che,secondo l’accordo ANIA prevede tariffe diverse che variano da Carrozzeria a Carrozzeria Tali differenze esistono perche’ le Compagnie hanno diviso le Carrozzerie in base alla loro capacita’ tecnologica, ovvero per la loro dimenzione,per il numero degli addetti,la superfice occupata,le attrezzature impiegate, la qualita’ ed il costo dei prodotti usati per le riparazioni,e gli investimenti effettuati. Tutto cio’ fa comprendere che il costo di una riparazione VARIA a seconda della Carrozzeria che la effettua. PORTARE LA VETTURA IN CARROZZERIA O telefonate presso la Ns: Azienda ci incaricheremo Noi del recupero Il Carrozziere, convochera’ il Perito,insieme concorderanno le ore necessarie alla riparazione con il tempario ANIA e le moltiplicheranno per l’importo che spetta a tale Carrozzeria. Dopo aver definito l’importo,compileranno Insieme e firmeranno il modulo Accordo Conservativo.
RITIRATE LA VOSTRA VETTURA RIPARATA E decidete se pagare il Carrozziere ed andare ad incassare l’assegno presso l’Assicurazione nei giorni in cui e’ presente Il Liquidatore. Oppure senza pagare nulla,per danni fino a 15 milioni, Firmare il modulo”Accordo Conservativo” Autorizzando il vostro Carrozziere ad incassare la somma. RIMARRA’ A COMPLETAMENTO Ricevuta Fiscale Analitica dei lavori Effettuati Garanzia scritta sui Lavori che con l’applicazione della legge 122 Vi spetta di Diritto. Copia del Modello Accordo Conservativo Da Voi Firmato. Copia dell’assegno Ricevuto dal Carrozziere.
Modello accordo conservativo da voi firmato
Sez.A Accordo Conservativo
Sinistro n......................uff. Sinistri n......…
Resta convenuto l’importo di €................Euro...............................per tutte le riparazioniE sostituzioni di tutte le parti mecc. Elettr. E di carrozzeria del veicolo.………......targato.........………...
Di proprieta’..................rimasto danneggiato .in conseguenza dell’incidente del giorno....………….Ovvero per danni ARD.
Il presente accordo ha valore puramente conservativo e lascia impregiudicato fra le parti ogni reciproco diritto in relazione al grado di responsabilita’nella produzione dell’evento o di particolari forme contrattuali della poliza. Data..................…
Firma del perito....................firma del riparatore………….…..
  
Sez. B
Autorizzazione al pagamento diretto del Riparatore
Il Sottoscritto,prop.del veicolo targato....……….dichiaro di aver effettuato le riparaz. C/o la Carr………..…..sita in......……...nel ritirare l’autoveicolo riparato,il Sottoscritto prende atto dell’avvenuto accordo fra Perito e Riparatore per l’importo indicato nella sez,A e nell’ipotesi che l’Impresa si impegni a pagare tale importo,autorizzo la Soc.Assicuratrice a versare direttamente al titolare della Carrozzeria su indicata l’importo di €........Euro….....relativo al costo delle riparazioni concordato con il Perito............................
Il Sottoscritto si impegna peraltro a corrispondere
Allo stesso riparatore l’eventuale importo non pagatogli dalla Soc. Assicuratrice
Data...................Firma .......................documento n..................


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu